Il compito della Sartoria è quello di gestire il grande “armadio” della manifestazione. L’attività non si concentra solo nel mese di settembre, ma impegna tutto l’anno. Si realizzano nuovi capi aumentando così i modelli disponibili e si dà il “cambio” a quelli vetusti. Si mantengono, inoltre, in perfette condizioni i costumi che saranno poi usati per la Rievocazione e per gli spettacoli. Un lavoro articolato che tiene sempre impegnato il Gruppo anche in considerazione del fatto che ogni anno il tema della manifestazione cambia e dunque necessita di adattare i vestiti. E poi c’è una crescita costante dei figuranti partecipanti. Scorrendo il guardaroba, il colpo d’occhio è fantastico per i colori delle stoffe: a poca distanza di gruccia, si ritrovano insieme i vestiti di dame e cavalieri con quelli di popolani, mendicanti oltre a quelli di soldati, armigeri, giullari, meretrici, frati o di particolari personaggi che sono appartenuti alla storia o alla mitologia medioevale. Abiti che si possono anche affittare per occasioni uniche.

In passato ha visto la collaborazione di docenti dell’Università degli Studi di Udine.

Per la prima edizione del 1993, furono in tanti a dare una mano nel confezionare gli abiti. Da quanto è stato possibile ricostruire il gruppo comprendeva Franca Truant, Rina Sclip, Rosalba De Murtas, Santina Gri, Giovannina Rovedo, Anna De Marchi, Edy De Giusti, Ada Pavan, Argia Manarin, Antonietta “Daisy” Parise, Sonia Truant, Antonio Zonta, il gruppo ”Una famiglia per tutti” composto da Maria Nocente, Lisa Tosi, Anna Leschiutta, Nives Ceccon, Loretta Zilli, Luisella Pagnucco, Paolina Avoledo, Donatella Martinuzzi, Maria Pistor, Adriana Zonta, Ines Fortin, Anna Maria Dal Bo, Atos Salvador, Olimpia Dal Bo, Lorenza Dal Bo, Carla Castellan, Ermellina Castellan, Anna Maria Comisso, Mariarosa Cocetta, Michela Morassutti, Mariarosa Peruch, Olga Leschiutta, Antina Avoledo, Tina Castellan, Annamaria Lus, Nadia Biasutto, Maria Pavan, Maria Truant, Maria Gilda Mazzariol. Attualmente il gruppo è composto da Claudia Tarnold (capogruppo), Paola Zof, Rita Pettenon, Angelica Squizzato, Patrizia Torresin.