Medioevo a Valvasone 2020

Il programma

Terra mea

Il programma generale delle tre giornate

Ad ispirare l'intera edizione 2020 di Medioevo a Valvasone e la rappresentazione teatrale a cielo aperto sarà il Friuli, la storia del Patriarcato e di uno dei suoi personaggi più illustri: il Patriarca Bertrand di Saint Geniès.

Primo giorno. Per favorir lo distanziamento ed evitar lo raggruppamento, questo anno lo programma seguirà lo tempo medievale: dove a ogni ora è tempo di far festa.

dalle 19.00
Aprite le porte agli ospiti festanti, il Medioevo è rinato a Valvasone. Gli osti accendano i fuochi e rabbocchino i bicchieri, le celebrazioni abbiano inizio. In tutte le piazze e le calli del Borgo.

Al primo rintocco dopo l'apertura
Si alzi il vessillo, spiegate al vento le insegne del Conte! E le Guardie si diano il cambio per vegliare sul Borgo in festa. Piazza Duomo.

dalle 20.00
Favoloso banchetto. Alla tavola del Conte s’alternan portate e giochi, spettacoli d’arte e buon vino. Solo per pochi eletti: hai dunque tu l’ambito invito? Chiostro del Convento.

Durante le cene
Dolci melodie allietano il desinar. Errando per taberne.

Dopo il tramonto
Il Teatro dei Misteri - Ludus bertrandiPiazza Castello.

Durante le ore notturne
Scende la notte, s’accendan i lumi: per il borgo s’aggiran guardie e briganti, ancelle e artisti erranti. Nelle vie e nelle piazze.

Secondo giorno. Per favorir lo distanziamento ed evitar lo raggruppamento, questo anno lo programma seguirà lo tempo medievale: dove a ogni ora è tempo di far festa.

All'apertura delle porte
Si alzi il vessillo, spiegate al vento le insegne del Conte e le guardie si diano il cambio per vegliare sul Borgo in festa! Piazza Duomo.

Nel fresco meriggio
Le Giostre di WolfesHofe: tornei e duelli allenino gli armati, a piedi e a cavallo. Brolo.

Prima di desinare
Per intrattener ospiti e cittadini, si ingegnino saltimbanchi, equilibristi, mattaccini. Nelle vie e nelle piazze.

Durante le cene
La guardia si allenta e anche il cavalier più prode si concede un po’ di letizia nel cantar delle taverne. Errando per taverne.

Al tramonto
Tamburi rullanti si faccian largo tra i festanti! Nelle vie e nelle piazze.

Dopo il tramonto
Il Teatro dei Misteri - Ludus bertrandiPiazza Castello.

Durante le ore notturne
Al calar delle tenebre, s’aggiran dame danzanti e musici itineranti, cantastorie erranti e signori giocondi. In tutte le piazze e le calli del Borgo.

Terzo giorno. Per favorir lo distanziamento ed evitar lo raggruppamento, questo anno lo programma seguirà lo tempo medievale: dove a ogni ora è tempo di far festa.

All'apertura delle porte
Si alzi il vessillo, spiegate al vento le insegne del Conte! Piazza Duomo.

All'undicesimo tocco
Rendiamo omaggio nella Chiesa Granda, li Nobil Signori del Borgo si rechino alla Messa. Piazza Duomo.

Prima del pasto
I mercanti espongano le loro ricchezze, nobili e ospiti accorrano a rimirar! In tutte le piazze e le calli del Borgo.

Durante il pranzo
Profuma tutto il borgo di pietanze divine, è tempo di rifocillar la pancia e lo spirito con gustose vivande e dell’ottimo vino. Errando per taverne.

Durante tutto il giorno
Piccoli medievali accorrete, per voi giochi, divertimenti, insegnamenti. Apre il Cortile Medievale. Piazza Mercato e Brolo.

Prima, dopo e durante
Tripudio di bancarelle, giochi e attrazioni riempion di meraviglie borgo, occhi e cuore. In tutte le piazze e le calli.

Nel meriggio a ogni ora
Sfilan per le vie del Borgo Conte e cortigiani: è un tripudio di abiti e gioielli, incantan la vista e i passanti.In tutte le piazze e le calli del Borgo.

Quando troppa quiete ci sarà nel borgo
Tamburi rullanti, bandiere svolazzanti, si faccian largo tra i festanti! In tutte le piazze e le calli del Borgo.

Nel tardo meriggio
Si levi in volo il nobile falco, si spieghino le armi: si anima l’accampamento come un campo di battaglia.Brolo.

A seguire
Crepitio d’armature e scalpitare di cavalli: giostre, gare e tornei allietano ospiti e convenuti.Brolo.

Sempre
È sempre l'ora dei giullari! In tutte le piazze e le calli.

Pronti per la cena
Succulente vivande e dell’ottimo vino riempion pancia e spirito con gusto divino. Errando per taverne.

Al tramonto
Il Teatro dei Misteri - Ludus bertrandiPiazza Castello.

Quando è sceso il sole
È tempo di riposar: scende la bandiera, ma la festa nel Borgo fatica a terminar! Piazza Duomo.